Dati qualità dell’Acqua

Cliccando sulla cartina è possibile selezionare il proprio Comune e visualizzare la tabella con i valori medi dei parametri analizzati in ottemperanza al Decreto Legislativo n. 31/2001 e in accordo con la ASL 4 Chiavarese.

area_carasco area_ne area_cogorno area_sestrilevante area_casarzaligure area_moneglia

Territorio servito

ANALISI ACQUA

La qualità dell’acqua destinata ad uso umano viene periodicamente controllata, sia dal punto di vista chimico sia microbiologico.Per soddisfare le esigenze sanitarie e garantire la protezione all’utilizzo sono state stabilite prescrizioni legislative che sono contenute nel Decreto Legislativo n. 31/2001 “Attuazione della Direttiva 98/83CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano”.

Tale normativa definisce i parametri di valutazione per le caratteristiche qualitative dell’acqua, distinguendoli in:

  1. parametri microbiologici
  2. parametri chimici
  3. parametri indicatori

Per ogni parametro sono stabiliti dei valori di parametro da rispettare nell’acqua dell’acquedotto.
I controlli sono realizzati sia dai soggetti gestori (controlli interni) sia dalle autorità sanitarie ASL (controlli esterni), indispensabili per verificare le caratteristiche dell’acqua.

Gli esiti delle rilevazioni analitiche ottenute dall’ente gestore non hanno rilevanza esterna, ma la finalità dei controlli interni è nella costante verifica delle caratteristiche della qualità dell’acqua distribuita, nell’individuazione di improvvisi inquinamenti di carattere chimico e/o biologico, per poi stabilire gli interventi da adottare per tutelare le risorse idriche e la salute degli utenti.

Nell’allegato al DLgs 31/2001 sono esemplificati i controlli e le frequenze delle analisi che devono essere effettuati dall’Azienda Sanitaria Locale. Il gestore ha obblighi in merito a una frequenza minima per l’esecuzione dei controlli interni, ma deve comunque garantire la potabilità in ogni momento; per questo normalmente i controlli interni vengono effettuati più frequentemente rispetto a quanto previsto dalla normativa.

Le frequenze di campionamento e i parametri analitici di ricerca aumentano in base alla popolazione servita.
Ai sensi dell’art. 13 della Delibera dell’AEEGSI 586 del 28/12/2012 si mettono a disposizione degli utenti le caratteristiche di qualità dell’acqua degli acquedotti gestiti nei Comuni del territorio.
I valori riportati sono valori medi calcolati sulle diverse analisi effettuate durante il periodo indicato e relativamente all’intero territorio comunale in quanto:

  • la rete idrica e’ approvvigionata da una unica fonte di alimentazione
  • la rete idrica e’ approvvigionata da più fonti di alimentazione, la cui miscelazione comporta una variabilità nelle caratteristiche dell’acqua distribuita a seconda dei consumi e delle stagionalita’.